Sab. Dic 3rd, 2022

NAPOLI -Si è formalizzata quest’oggi la nascita del network turistico “ CCC – CAMPANIA COSTA CASTELLI”, espressione di 14 realtà imprenditoriali appartenenti alle 5 provincie campane , per la predisposizione di un’offerta turistica di qualità, integrata e diversificata, fondata sulle peculiarità dei rispettivi territori di riferimento , con formule innovative di ecoturismo e di turismo esperienziale, culturale ed enogastronomico, capace di trovare la propria collocazione nell’offerta turistica nazionale ed internazionale. L’offerta turistica proveniente dalla rete si avvarrà di uno speciale brand idoneo alla riconoscibilità del territorio della Regione. Il logo prescelto farà riferimento esattamente alle tre “ c “ con cui è stato denominato il partenariato che accompagnano un cuore formato da un puzzle di 4 incastri , ognuno dei quali rappresenta una delle anime della nostra Regione :il blu della costa , il verde della natura , il rosa della cultura ed il giallo della storia dell’immenso patrimonio monumentale e paesaggistico. Alle tre c verrà attribuito il colore verde a sottolineare la volontà di promuovere un turismo per l’appunto “ verde” , ecosostenibile , rispettoso dell’ambiente , della natura e della storia dei luoghi. L’iniziativa , curata per la parte economico finanziaria dai dott. Armando Sessa e Paolo Calafiore e per la quella tecnica dall’arch. Aniceto Trabucco , è promossa da alcune delle più prestigiose realtà imprenditoriali del settore quali il Grand Hotel Parker’s di Napoli , il Castello di Limatola , Il Plana Resort di Castel Volturno , Villa Orsini di Mirabella Eclano e sarà finalizzata alla creazione di una filiera allargata ,alla destagionalizzazione del flusso turistico regionale ed al recupero in chiave turistica di una rilevante parte del patrimonio architettonico ed ambientale che versa ad oggi in uno stato di degrado , abbandono e/o sottoutilizzato , mediante nuovi concept alberghieri quali i Wellness Hotel , gli alberghi diffusi , gli Eco Hotel e gli hotel di charme . Le iniziative del network attiveranno investimenti per oltre 72 milioni di euro creando 320 nuovi posti di lavoro.