Gio. Ago 11th, 2022

PARETE- La notizia mi ha chiuso il cuore, la rabbia per questa vita crudele è immensa, perché Maria Pellegrino era una persona straordinaria. Un’amica, una grande amica di tutti, una persona che fino all’ultimo non ha perso il sorriso. Appena dopo pasqua ci siamo incontrati nel centro commerciale e mi aveva confortato con quel “sto bene” accompagnato sempre da quel sorriso che non le mai mancato.

È stata l’amica sempre disponibile ad aiutare gli altri. Con un pizzico di “sorriso” ricordo le tante volte che le ho chiesto di tradurmi dei testi per i miei servizi giornalistici, non hai mai detto di no, MAI. LE BELLE AMICIZIE SONO QUESTE. Abbiamo vissuto un momento triste, con la perdita dei nostri genitori a distanza di pochi giorni. E quelle giornate in ospedale, quando ci incontravano nei corridoi, cercavamo di incoraggiarci a vicenda sperando che non succedesse. Poi è successo, ed ironia della sorte anche le nostre case eterne sono vicine, e la domenica mattina parlavamo tanto di questa vita a volte crudele. Poi quel male maledetto che ti ha colpito, ed ora è tutto così assurdo.

Non ho più parole per questa perdita incredibile. In un giorno triste della mia vita mi dissero “Dio raccoglie sempre i fiori più belli per ornare il giardino del paradiso”. Ma questo fiore Dio poteva pure risparmiarselo, c’era tempo per ornare il suo giardino con un fiore prezioso come Maria. Ma, nonostante questo grande dolore, sono certo che Maria da oggi oltre ad essere un fiore prezioso del paradiso, lo sta illuminando anche con il suo sorriso meraviglioso, lo stesso sorriso che ha regalato a tutti noi, ma da oggi lo regalerà agli angeli del paradiso.

Ciao Maria, sei stata l’amica preziosa che ha sempre creduto in quello che facevo, non ti dimenticherò mai mia grande amica…