Dom. Ago 14th, 2022

L’attesa è finita: dal 13 ottobre a Palazzo Fondi, nel cuore di Napoli, sarà possibile ammirare la mostra Brikmania – Un mondo di mattoncini LEGO.

I visitatori verranno accolti da oltre un milione di mattoncini Lego e da più di due milioni di mini-figure.

Quattro le sezioni da visitare: Motori, Pirati, Star Wars e l’incantevole City & Fun che ripropone suggestivi scenari urbani in miniatura. Previsti alla fine del percorso anche spazi di gioco libero per garantire un pieno coinvolgimento dei visitatori più giovani.

Un allestimento fatto con il cuore e con pazienza certosina che rivela la volontà di sognare ancora, malgrado tutto. La mostra nasce, non a caso, dalla lungimiranza e dall’estro creativo di Wilmer Archiutti, collezionista LEGO che ha fatto della sua passione un progetto non solo di vita ma anche professionale realizzando persino una società: la LAB (Literally Addicted to Bricks). A coordinare l’attività, offrendo un valido supporto, la 2GM, che prende il nome dai due soci, Giuliamaria e Gianmatteo Dotto.

L’esposizione è stata preceduta da un’originale presentazione ad hoc e in anteprima assoluta per i giornalisti e le Autorità, coinvolti in una sorta di happening ricco di interessanti spunti di riflessione.

Una mostra adatta a tutti, come più volte sottolineato dalle società organizzatrici, Time4Fun e Venice Exhibition.

Imperdibili il ritratto di Totò, interamente realizzato con i mattoncini, ed il rarissimo Yellow Castle, l’unico castello LEGO in giallo.
Un plauso per la perfetta riuscita dell’anteprima e, più in generale, di questa mostra che promette di incantare grandi e piccoli, spetta anche all’Ufficio Stampa della Mostra – la ADR Communication –  e nello specifico al rigoroso lavoro di Anna Di Risio ed Emma Di Lorenzo.

Quando si parla di collezionismo, siamo abituati a pensare a soggetti e opere che rientrano nel “giro” del mondo dell’arte.  Questa prospettiva ristretta, però, non ci permette di comprendere fino in fondo la complessità di un fenomeno che ha anche ragioni emotive profonde e ben radicate. Le collezioni rappresentano, prima di tutto, un fenomeno antropologico, un ritorno nel proprio “paradiso perduto”. Collezionare significa gettare un ponte con una dimensione quasi trascendente, capace di andare oltre il tempo e lo spazio.

Ritrovare la dimensione ludica nelle attività umane è oggi più che mai una necessità, un modo per recuperare le energie e per “tollerare” una quotidianità sempre più insostenibile. Questo, in ultima istanza, il monito che vuole lasciarci questa mostra.

A giudizio di chi scrive, i giocattoli sono anch’essi personaggi di una fiaba immortale; con la leggerezza delle foglie d’autunno sussurrano che qualcosa dentro di noi non vuole dimenticare il crepuscolo delle fate. Ed è per questo che i ricordi della nostra infanzia sopravvivono malgrado l’incedere veloce del giorno…

Brikmania è così un omaggio, sentito, al fascino senza tempo dei LEGO.

Il mattoncino più amato, proclamato per due volte nel corso del Novecento “il giocattolo del secolo“, si conferma ancora tale.

Prezzi:

Biglietto intero
12 €
Biglietto ridotto
Bambini più alti di 90 cm, Over 65, studenti (elementari, medie, superiori, università), disabili, giornalisti (muniti di tesserino), forze dell’ordine (muniti di tesserino)

10 €
Biglietto ridotto gruppi
Prenotazione obbligatoria. (min. 15 persone) 8 €

Gratis bambini fino a 90 cm di altezza.