Lun. Mar 4th, 2024

BARI- Brutta vicenda per una donna di 75 anni. La donna era andata al supermercato per fare la spesa, all’uscita ha trovato un giovane nigeriano di 26 anni che si era offerto di portare al spesa della donna a casa. Una volta in casa il giovane avrebbe picchiato e stuprato la donna ripetutamente. A dare l’allarme sono stati i figli della donna, che hanno avvertito i carabinieri. All’individuazione del bruto si è arrivati anche grazie alla descrizione fornita dalla stessa anziana. I militari si sono messi subito alla ricerca del nigeriano, che nel frattempo era ritornato al supermercato per continuare la sua opera di accattonaggio che si verificano fuori dai supermercati. Spesso il racket della monetina è gestito dalla malavita che recluta la manovalanza proprio tra gli extracomunitari. La donna, sotto shock, è ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia di Acquaviva delle Fonti (Bari).