Lun. Mar 4th, 2024

Sono giorni di apprensione per i familiari della piccola Noemi, ferita da un killer in pieno giorno a Napoli mentre passeggiava con la nonna. Secondo quanto si apprende da fonti mediche le condizioni della bambina migliorano e molto probabilmente nelle prossime 24 ore il quadro della sua situazione clinica potrebbe essere più chiaro. Al momento le sue condizioni migliorano e non sono disperate come nelle prime ore dopo il ferimento.

Napoli, la città buona di Napoli, ieri sera ha fatto sentire il suo affetto ai familiari. Centinaia di persone si sono radunate sotto l’ospedale Santobono per pregare. L’iniziativa è stata organizzata dalle associazioni dei fedeli della Madonna dell’Arco che, oltre agli striscioni di incoraggiamento alla bambina, hanno portato gli stendardi utilizzati nelle processioni dei “fujenti”. Organizzata anche una breve processione con una fiaccolata e una preghiera collettiva.

La vera Napoli è questa e non quella che continuano a dipingere media e fiction senza senso, inutili e diseducative, che servono solamente per fare cassa, per il resto non dicono in pieno la verità su una città magnifica e unica al mondo, ma alimentano solo violenza.