Lun. Ott 3rd, 2022

Alla vigilia della festa della donna ci sono stati due femminicidi, una mamma e una fidanzata hanno perso la vita per colpa della furia di un uomo. Quello che sta succedendo è la sequenza della nostra cattiva visione di società moderna. Una società senza più principi e rispetto. Senza più valori. Il rispetto è amore.

Oggi succede che al centro della coppia non c’è più la funzionalità della famiglia, ma pretese personali. Quando queste pretese vengono meno, si scatena la furia di odio che degenera giorno dopo giorno, e pure la famiglia non ha più un motivo di esistere. Diceva un professore: quando succede una tragedia le vittime sono sempre due. Io dico che all’interno della coppia i colpevoli sono sempre due. Entrambi, la prima cosa che distruggono è il dialogo. Un amore può finire, ma deve rimanere in piedi il dialogo per accompagnare la fine di quell’amore.

Ci sono coppie che si disprezzano dopo pochi anni dall’unione. Quando finisce il rapporto per loro è la salvezza, quindi difficilmente succede qualcosa che possa mettere in pericolo la vita di uno dei due. Invece ci sono coppie dove l’amore finisce per uno solo, quindi per uno c’è la liberazione di aver detto non ti amo più, dall’altra parte invece rimane ugualmente una persona che continua ad amare. Ciò può scatenare inevitabilmente ritorsioni che possono sfociare anche in qualcosa di tragico.

Allora cosa fare? Semplice, accompagnare quella persona ad accettare la fine della relazione senza molti traumi. Accompagnarla significa ascoltare le sue tristezze, i suoi silenzi, la sua desolazione, perché un lui o una lei continuano ad amare, lo sentono nel cuore, e quindi non si rassegnano facilmente. Vanno ascoltati.

L’amore è un qualcosa che si sente dentro. Se finisce un amore è sempre traumatico, quindi bisogna partire dall’inizio per capire la fine di un sentimento. Trovare la soluzione migliore per entrambi è un dovere. Chiudersi dietro il paravanto dell’ipocrisia personale sentendosi vinti, porta inevitabilmente alla distruzione dell’altro che è ancora innamorato, per questo dico che quando finisce un amore il dialogo non deve mai interrompersi. I fattori che portano alla fine di una relazione sono tanti, ogni fattore ha il suo punto dolente, ma per ogni fattore c’è sempre una soluzione. La soluzione va ricercata per il bene di entrambi, affinché la fine della relazione non sia un incubo ma un punto di ripartenza per potersi ricostruire.