Gio. Set 29th, 2022

Sta per arrivare l’ultima settimana prima del voto. I sondaggi hanno delineato secondo le loro previsioni chi vince le elezioni. Sono in tanti a credere che non tutto andrà come hanno previsto i sondaggisti. Sappiamo che i sondaggi spesso hanno fatto errori nel prevedere i vincitori, quindi è opportuno tenere i piedi per terra fino alla fine.

Prima di tutto bisogna fare i conti con la forte astensione che è la pietra miliare di queste elezioni politiche. Un punto da tenere in considerazione poiché potrà fare la differenza. Se l’astensione sarà alta meno probabilità c’è che i sondaggi hanno ragione. Il paniere dei consensi potrebbe scendere di molto e non tutti i partiti potrebbero ottenere i voti fin qui dettati dalle previsioni.

Quindi non è detto che andrà come tutti si immaginano. Anche perché ci sono partiti minori che sono lanciati a superare quel tre per cento per ottenere il superamento della soglia di sbarramento. Partiti minori che vanno a sottrarre voti ai partiti maggiori facendo cadere ogni proposito del prima elezioni.

Lo scenario è incerto fino alla fine, fino a quando non si chiuderanno le urne e lì si saprà nel concreto chi ha ottenuto voti dagli italiani. Inoltre, va detto che in questo frangente gli italiani sono disorientati e distaccati dalla politica, hanno molti problemi che la politica non riesce a risolvere, quindi anche il sentimento popolare potrà fare la differenza sull’esito finale di queste elezioni politiche.