Mar. Ago 9th, 2022

ROMA – Questo paese per la prima volta nella sua storia ha avuto una classe politica diversa di quella che per trent’anni è stata seduta comodamente sulle poltrone dorate del parlamento senza fare nulla per i cittadini. Però questi incompetenti della politica italiana andavano bene, poiché eseguivano gli ordini del potere burocratico europeo e dei mercati internazionali.

La stessa classe politica incompetente che ha retto le sorti del paese per tutti questi anni, non ha fatto altro che dormire, nel frattempo però i cittadini italiani scivolavano verso la povertà. Oggi, grazie a irresponsabili della prima e seconda repubblica, siamo a cinque milioni di italiani che sono in povertà assoluta e diciotto milioni si avviano verso la povertà.

Gli stessi incompetenti citati hanno distrutto la macchina produttiva del paese, ucciso le politiche sociali, distrutto la scuola, annientato il potere d’acquisto del paese, messo in ginocchio la sanità pubblica, dimezzato i trasporti, insomma, il paniere è vastissimo di incompetenze messe in campo dalla vecchia classe dirigente italiana.

Ora c’è un governo nuovo con idee e facce nuove, che come unico indirizzo politico ha la responsabilità di far cambiare il quadro politico indirizzandolo verso le esigenze dei cittadini. Tutto ciò non piace agli incompetenti che prima governavano ma, soprattutto, non piace a soggetti che conoscono solo il nome Italia, ma non sanno cosa succede nel nostro paese. Questi soggetti irresponsabili non sanno che i cittadini italiani non possono più mangiare, non hanno il lavoro, che il lavoro è diventato schiavismo e sfruttamento, questi signori non conoscono l’Italia, eppure vogliono comandarci. Nessuno può comandare in casa nostra non conoscendo le nostre reali esigenze. È proprio questo massacro dei burocrati europei che sta portando il nostro paese verso la rovina.