Mer. Lug 6th, 2022

Le previsioni meteo prevedevano una situazione inastabile da nord a sud con forti temporali. A Roma c’è stato un vero e proprio nubifragio che ha colpito molti punti della città.

Numerose sono state le chiamate giunte ai vigili del fuoco per situazioni di pericolo. Quella che ha impensierito di più è stata la chiamata giunta da via Castelnuovo di Porto per soccorrere 40 bambini e sei adulti bloccati in un asilo che si era allagato. I vigili del fuoco giunti tempestivamente sul posto hanno portato fuori i piccolo e il corpo docenti e messi in sicurezza in un albergo nelle vicinanze. Successivamente sono stati contattati i genitori che hanno riportato i piccoli a casa.

Le strade, per problemi ai tombini, si sono trasformate in fiumi in piena, specialmente nel quadrante nord della capitale. Mentre i ristoratori hanno visto i propri tavoli posti all’esterno dei locali portati via e galleggiare sull’acqua.  

Le auto sono state sommerse almeno fino all’altezza dei fanali con i passanti e gli scooteristi, con il mezzo abbracciato, che hanno cercato riparo nei negozi. Una situazione improvvisa che ha messo paura a molte persone, specialmente quelle che in quel momento erano in strada. Le aree più colpite quella di Roma Nord, Corso Francia, Prati, Montemario e Nomentano, largo Bratislava, in via Giovanni Conti e via delle Isole Curzolane, al Tufello, Val Melaina, Nuovo Salario, quartiere Della Vittoria, via Rosa Gattorno e via Trionfale.