Dom. Set 25th, 2022

Ormai è certificato che le regioni più colpite sono quelle del nord: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte. Ora come probabile aumento di contagiati si inserisce il Piemonte. Al momento la regione più colpita dopo la Lombardia è l’Emilia Romagna, ma, appunto, il Piemonte la tallona e presto potrebbe anche superarla.

La scorsa settimana ci sono stati in media 150/200 casi positivi in più giornalieri. Il Piemonte, l’11 aprile, aveva 16.008 casi totali, l’Emilia-Romagna 19.635. Il 12 aprile, i numeri dicono 16.660 contro 20.098: un divario che continua ad assottigliarsi.

Per il presidente della Regione, Alberto Cirio, spiega che non esiste un “caso Piemonte”, però ammette: «Sto combattendo una guerra con l’esercito che ho trovato, fatto di uomini e donne straordinarie, ma che aveva carenze organizzative gravi. Ecco perché ci sono delle difficoltà». Il riferimento è alla bassa capacità diagnostica.