Mar. Lug 5th, 2022

PARETE- Sono sempre le prime battute di un inizio di campagna elettorale che sta già dando la prima visione di quello che sarà il futuro politico di Parete.

Al momento il PD sembra ancora alla ricerca del candidato sindaco. Nei corridori del PD locale si respira aria di competizione. Spunta un nuovo nome che dovrebbe sostituire l’attuale sindaco alla corsa per la poltrona di sindaco. Infatti nelle ultime ore circola il nome del vicesindaco, Raffaele Picone, come probabile candidato sindaco in sostituzione di quello uscente. Ma sempre dai corridori del PD locale, circola voce che all’ultimo minuto potrebbe uscire la sopresa definitva. Di chi si tratta non si sa, si può pensare che fore all’ultimo minuto possa scendere in campo l’ex sindaco Pietro Ciardiello, ma è solo una supposizione giornalistica, poiché da ambiente vicino all’ex sindaco c’è netta smentita. Chiaramente le notizie vanno prese con le pinze.

Per quanto riguarda la novità elettorale, nelle prossime ore gli attivisti del M5S dovrebbero ufficializzare la candidatura di Rosalba Rispo a sindaco. Un passaggio che ha richiesto un po’ di tempo per studiare nei minimi particolare il passaggio dell’ufficializzazione. Chiaramente, nella prossima tornata elettorale, il M5S può rappresentare un  motivo di novità, visto che al suo interno ci sono tanti giovani pronti a mettersi in gioco per il bene della comunità.

Il quadro è ancora tutto incerto, specialmente in casa PD, dove i giochi sono più difficili, visto che si dovrebbe epurare il sindaco uscente per inserire un nome nuovo e dare un’ammissione di colpevolezza alla cattiva giunta Vitale che ha guidato il paese negli ultimi cinque anni. Insomma, il PD è alle prese con un difficile decisione: ammettere di aver fallito con la sua amministrazione, o riconfermare il sindaco uscente dandogli il merito di aver governato bene, quindi, va riconfermato. Questo però si deve spiegare ai cittadini elettori di Parete che non vogliono saperne di Vitale di nuovo sindaco.