Mar. Lug 5th, 2022

PARETE- La fine dell’estate, quest’anno, porta ad un autunno caldo, un inverno caldissimo e una primavera infuocata, poiché in campo ci sono le prossime elezioni comunali per scegliere il nuovo sindaco e consiglio comunale.

Nelle scorse sere c’è stata la prima riunione delle anime di centrodestra convocata da Forza Italia, che ha voluto aprire la fase costituente di un area moderata capace di raccogliere sotto il simbolo di un’unica lista civica di tutte le espressioni di centrodestra. Alla riunione hanno partecipato personalità politiche e della società civile che si rivedono nell’area moderata di Parete.

Una riunione proficua dove tutti sono aspiranti sindaci e consiglieri comunali, dove, però, al centro c’è un programma elettorale fattibile e non le solite promesse irrealizzabili. Questo è il punto principale su cui la lista civica deve getta le basi. Si parte quindi con la fase d’approccio della scorsa sera, per poi continuare in un lavoro laborioso che porti alla definizione di un candidato sindaco e dei candidati consiglieri che dovranno dare man forte all’intera struttura.

Per il momento oltre a FI, c’è anche FDL, e tutti quelli che in questo momento sono vicini a Forza Italia, ma sono solo le prime pedine che muovono i primi passi per poi giungere alla fase finale. Pedine che hanno il compito di studiare il terreno e cercare di portare all’interno della lista civica tutti i moderati di Parete, nessuno escluso. Nomi ci sono, ma per non lasciare scottature è meglio non farli. Per il resto quella delle scorse sere è stato il primo approccio per identificare un percorso fattibile che possa sfidare il sindaco uscente dopo un disastro amministrativo durato cinque anni.