Mar. Ago 9th, 2022

PARETE- Ieri sera c’è stata l’assemblea che ha sancito la riconferma di Raffaele Vitale alla guida della coalizione di centrosinistra alla conquista del secondo mandato per la poltrona di sindaco di parete. Una coalizione che non è più quella abbondantemente descritta nelle scorse settimane. Infatti il lavoro di studio con Emiliano Pagano e con l’UDC non ha prodotto esiti positivi e il PD ha deciso di guardare avanti anche senza queste due compagini politiche.

Le pretese avanzate da Emiliano Pagano e dall’’UDC hanno obbligato il PD locale a prendere una decisione definitiva, ed ecco che ieri sera dopo un’assemblea brevissima è stato dato mandato a Vitale di costruire la lista per le prossime elezioni comunali.

Salvo ripensamenti all’ultimo minuto di Pagano e UDC (ora si attende sapere cosa faranno questi due partiti), le liste in campo sono tre: M5S, Centrosinistra, e Parete Città Viva. Una volta rotti gli equilibri di quella che sembrava una coalizione certa, il PD ora ha il difficile compito di costruire una lista forte capace di contrastare l’ascesa del M5S, che all’occhio dell’elettorato paretano e ben visto e molto probabilmente può dare filo da torcere agli avversari politici.