Lun. Lug 4th, 2022

Il dramma dell’epidemia da coronavirus si riflette ormai su tutte le categorie. Gli agrocoltori di Parete, in provincia di Caserta, cuore della produzione delle fragole, non sanno più come andare avanti. Non c’è pace. A complicare il futuro si è messa anche l’ondata di freddo che può compromettere gli altri raccolti. Interi frutteti di pesche e altri frutti di stagione sono già in fiore, il freddo e le gelate mattutine potrebbero compromettete il prossimo raccolto.
Il dramma maggiore, per ora, rimane quello della raccolta delle fragole. Il mercato non risponde e i prezzi continuano a scendere. I prezzi di oggi variano dai 50/60 cent al kg. Gli agricoltori lamentano di non rientrare nemmeno nelle spese. Se la situazione dovesse perdurare saranno costretti ad abbandonarle compromettendo anche il futuro dei prossimi anni. Ci vorrebbe una soluzione che, al momento, non sembra esserci.