Mar. Lug 5th, 2022

È arrivato il primo giorno della Pasqua più triste della storia della comunità di Parete.
Domani, lunedì in albis, sarà un giorno che strapperà tante lacrime. Non può essere diversamente. Dal suo ritrovamento Maria SS della Rotonda è sempre uscita dalla chiesa madre. Ha salutato i suoi figli dal sacrato della parrocchia, il suggestivo volo degli angeli, poi via in giro per abbracciare i cittadini casa per casa. Una tradizione che non si è mai spezzata. Invece un maledetto virus ha stroncato il suo percorso. Ha fermato tutto, fermando anche la nostra tradizione. Oltretutto quest’anno era tutto pronto per festeggiare il centenario dell’incoronazione. Niente, non ci sarà assolutamente nulla. Girando Parete, oggi, giorno di Pasqua, c’è un paesaggio surreale, che mette angoscia e tanta tristezza, per noi comunità che siamo abituati, già in questo giorno, a vedere tanta gente per strada, bancarelle dappertutto, insomma, una vita che oggi non c’è. Ci rifaremo, certo, ma questo momento sembra lungo un’eternità.