Dom. Feb 5th, 2023

PARETE- Finisce l’odissea di Luigi Pellegrino dopo quel terribile pomeriggio della vigilia di Natale, quando è stato colpito da un proiettile vagante che lo colpì alla testa. Dopo un Natale amaro c’è stato il miracolo di Pasqua: stamattina Luigi è stato dimesso dall’ospedale ed è tornato a casa.

Il suo primo pensiero è stato di far visita a Marai SS della Rotonda che, guarda caso, anch’essa stamattina è tornata a casa dopo un anno di lontananza per il restauro. Un giornata di gioia per la comunità di Parete, dopo diversi episodi tristi che hanno caratterizzato i mesi scorsi.

Luigi è apparso nei pressi della chiesa, sorridente e finalmente felice per lo scampato pericolo. Il ritorno a casa è stato accolto dai familiari, dagli amici, che hanno gioito insieme con lui per il suo ritorno. Sul suo volto c’era il sorriso di sempre, il suo ritorno fa sperare che presto lo rivedremo sui campi di calcio, ma il suo gol più importante l’ha già segnato: è tornato a casa sano e salvo.