Gio. Dic 8th, 2022

La violenza sulle donne è una piaga diffusa che ha bisogno di tanta attenzione. Sono molte le associazione e strutture riconosciute che si occupano del sostegno alle donne che subiscono maltrattamenti che, spesso, finiscono anche in omicidi. Maria Russo è stata nominata responsabile di Calatia Rosa nel comune di Parete. La Russo, di origini giuglianesi, da sette anni vive ed è residente a Parete. Da sempre impegnata nel sociale raccoglie con onore l’investitura.

Vivo a Parete da sette anni – esordisce Maria Russo – dove mi trovo bene ed ho sempre continuato ad essere impegnata nel sociale. Da ottobre sono nell’Endas di Frattamaggiore dove svolgo il ruolo di operatore. La divisa delle guardie zoofile mi affascina, come mi hanno sempre affascinato anche tutte le altre divise. Non appena avrò il decreto potrò esercitare anche su Caserta, quindi impegnarmi anche qui a Parete. Sono onorata di aver ricevuto questo incarico, perché stare al fianco delle donne che subiscono soprusi aiuta ad uscire da questa piaga che ormai è diventata endemica. Il momento più brutto l’ho vissuto quando ho scoperto di avere un tumore al seno, poi nel 2019 ho vinto la battaglia contro il tumore e da allora non ho più smesso di lottare ma, nello stesso tempo, impegnarmi ancora di più per la prevenzione nei confronti di questo male. Sono la prova evidente che il tumore al seno si può sconfiggere se preso in tempo, quindi il mio impegno è diventato massimo per suggerire ad altre donne che la prevenzione è l’arma migliore per sconfiggerlo. Spero di poter dare il mio supporto anche per quanto riguarda la violenza ora che mi è stata dato il ruolo di responsabili di Parete di Calatia Rosa – conclude la russo”.  

______________________________________________________________________________