Gio. Dic 8th, 2022

Mentre le opposizioni sono alle prese con un disperato tentativo di mettere insieme una lista da contrapporre all’attuale maggioranza, i candidati della lista Parete Città Viva, sono già impegnati nella futura campagna elettorale. Manca ancora la data delle elezioni, certo, ma non manca lo spirito di alcuni candidati di comunicare con i cittadini per illustrare le opere fatte e messe in cantiere in questi cinque anni di amministrazione Pellegrino.

Nel  2016 mi presentavo per la prima volta al cospetto degli elettori aderendo al Progetto Parete Città Viva con Gino Pellegrino Sindaco, con la consapevolezza di chi sapeva che per fare determinate cose occorrevano uomini e donne con un bagaglio di conoscenze culturali e umane per fare la differenza – esordisce il presidente del consiglio comunale uscente Antonio PrincipatoIn questi cinque anni ho avuto l’onore e l’onere di ricoprire la carica di Presidente del Consiglio Comunale di cui vado fiero, ritenendo di aver espletato il mio mandato con equilibrio ed imparzialità, nel rigoroso rispetto del Regolamento e delle Leggi. In questi 4 anni e mezzo al Comune tante cose sono state fatte, alcune visibili ai più in quanto opere pubbliche, altre meno e visibili in particolar modo agli addetti ai lavori in quanto relative ad amministrazione interna, ammodernamento di Regolamenti, gestione del contenzioso, pagamento di debiti pregressi, snellimento delle procedure, insomma, tante cose fatte che forse rimangono invisibili, ma sono state realizzate per ammodernare la macchina pubblica del comune.

Anche questa volta – conclude Principato – non mi sono tirato indietro ed ho accettato di rimettermi in gioco per il bene della nostra comunità. Sono convinto che i cittadini sapranno premiarci, perché in questi cinque anni hanno potuto notare con i loro occhi i grandi progressi, non solo di trasformazione urbana, ma anche sociali, culturali, di attenzione alla responsabilità pubblica, che stanno avvenendo a Parete e di cui possono e possiamo andare fieri”.