Lun. Ott 3rd, 2022

All’interno del PD di Parete si delinea uno scenario alquanto insolito. Quasi l’intero partito faceva voti per il candidato Gennaro Oliviero, l’ex sindaco di Parete Raffaele Vitale, quasi isolato, faceva campagna elettorale per Stefano Graziano. Diciamo che in questa tornata per le regionali il partito, soprattutto il segretario del PD locale, ne escono sconfitti. L’attuale segreteria non riesce a far decollare il PD locale, tanto che i numeri rimangono irrisori per un partito che a Parete viaggiava sempre sui duemila voti e, oggi, non arriva più nemmeno a 600 voti. Ma il dato che sorprende, come detto, è quello dei due candidati più in voga per le regionali. Stefano Graziano conquista 193 voti, Gennaro Oliviero 184.  Il primo sponsorizzato dall’ex sindaco Vitale, il secondo dall’intero partito. Qualcosa dice che a Parete, in casa PD, presto si aprirà una accesa discussione per ridefinire lo scacchiere della guida del partito, poichè continua il declino dei Dem, ormai avviati sulla via del tramonto, e il voto alle regionali lo dimostra tutto.