Dom. Dic 4th, 2022

Mentre negli altri comuni dell’hinterland aversano, ma anche in tutta italia, stanno ancora affannosamente trovando soluzioni per far ripartire le scuole e trovare soluzioni come evitare i doppi turni, a Parete la situazione è di gran lunga più avanti di tutti. La ripartenza dopo l’epidemia pone una serie di paletti per garantire la sicurezza dei ragazzi, dei docenti e di tutto il personale della scuola. Su questo il comune di Parete guidato dal sindaco Gino Pellegrino si è mosso anticipatamente trovando soluzioni alternative alle strutture scolastiche presenti sul territorio evitando, di fatto, gli odiosi doppi turni.

Sono state individuate soluzioni alternative che garantiscono le lezioni senza dover ricorrere a sforzi maggiori per gli allievi. Oltre agli istituti scolastici già in uso alle scuole, l’amministrazione ha trovati spazi alternativi come l’ex convento delle suore della riparazione e all’interno della struttura della Santissima Trinità. Per gli studenti di Parete, quindi, non ci sarà bisogno dei doppi turni dovuti alla riduzione del numero di allievi nelle aule. La riapertura sarà indolore e garantirà lo svolgimento delle lezioni nella massima sicurezza, preoccupazione primaria per genitori e insegnanti. Per il 14 settembre, data individuata dal ministero dell’istruzione come inizio delle lezioni, tutto sarà pronto per dare il via al nuovo anno scolastico dopo lo stop di sei mesi per via dell’epidemia coronavirus.