Ven. Ago 19th, 2022

ISOLA DEL GIGLIO- Non poteva avere una location più bella dell’isola del giglio la terza edizione del premio letterario “Donne tra ricordi e futuro”. La Madre di questo premio, Lorena Fiorini, non poteva non scegliere un luogo incantevole come l’isola del giglio per dare il via al premio giunto ormai alla terza edizione. Il premio ha chiuso all’Isola del Giglio la seconda edizione ed ha lanciato la terza dedicata alle donne e agli uomini che vogliano scrivere storie di donne. L’occasione dell’incontro è nata da un premio riservato a Palma Silvestri  e al suo racconto Mariamatta, è proseguita con l’assegnazione del premio della critica assegnato a Maria Rocco per “E poi venne il perdono”.

E’ ora di riprendere il cammino lasciando alle spalle le brutture e portarsi dietro il calore  di un lungo momento che ha lasciato un segno nel cuore di tutti. E’ tempo di ritornare alle occupazioni di sempre, di ritrovare le storie che hanno segnato il tragitto, di recuperarle per donarle ai nostri ragazzi come  segno distintivo per  percorrere con fiducia e più leggerezza il futuro accompagnati dagli insegnamenti di chi li ha preceduti – ha detto Lorena Fiorini durante la presentazione. E ben vengano le storie, le esperienze di chi ha vissuto e continua a far rivivere le storie dentro di sé, quelle storie che altrimenti si smarrirebbero nel viaggio della vita. Questo è l’augurio del Premio, questo il messaggio: raccogliete le vostre storie, fatele diventare racconti, romanzi, diventeranno le nostre storie, da custodire con devozione, da rileggere, da condividere, per non dimenticare. Un grazie di cuore – conclude Fiorini – al Sindaco Sergio Ortelli, ai gigliesi e alla Pro Loco per l’accoglienza e per l’Amicizia che abbiamo messo in piedi. Impossibile ringraziare tutti. Una particolare riconoscenza va  a chi ci ha regalato la musica, la voce,  il proprio tempo. Grazie davvero ai relatori, ai partecipanti, a chi ha lavorato per rendere il fine settimana tutto da ricordare”.

Storie, turismo, amicizie, territorio, cultura, un mix straordinario di vita vissuta, da raccontare e andare a ritrovare quando la nostalgia si fa sentire, è il premio “Donne tra ricordi e futuro”.