Lun. Mar 4th, 2024

ROMA- Lunedì partiranno le consultazioni lampo del capo dello stato. A salire al colle per primi saranno i partiti maggiori, poi via via gli altri fino alle due cariche dello stato: i presidenti di Camera e Senato. Ieri la direzione del PD non ha partorito nulla, semmai ha consolidato la supremazia di Renzi, colui che ha ucciso il PD e l’Italia.

Quello che amareggia è la pretesa dei renziani, che all’interno del PD appaiono santi, ma sono dei peccatori. Il PD per sette anni, a partire dal governo Monti, ha governato grazie al centrodestra. Mai c’è stato un governo del PD da solo. Con il governo Renzi e Gentiloni si è oltrepassato addirittura la misura, con traditori che si sono messi alla corte dei due governi per mero interesse di poltrone, d’altronde come era interesse poltronistico lo spirito dei governi.

Castigati dagli elettori, che hanno ben capito l’atteggiamento di Renzi e del PD, essi ora fanno i santi, ma sono dei diavoli scatenati che vogliono fermare il paese dopo la sconfitta. Loro che da sette anni fanno comunella con Berlusconi, oggi vogliono apparire santi nel paradiso delle menzogne. Nessun governo di centrosinistra sarebbe stato possibile senza l’aiuto di Berlusconi e uomini e donne eletti nel centrodestra. Mai!!!

Ora il PD non è altro un morto che cammina. A tentoni cerca di riprendersi, ma la gente ormai lo detesta più di quanto l’abbia detestato prima e dopo il quattro marzo. La causa è sempre Renzi, eppure non ci sono parlamentari in grado di avere gli attributi giusti per metterlo definitivamente alla porta. Se ora questo morto sta ancora camminando, ben presto sarà sepolto perché inizia a puzzare del tutto.