Dom. Lug 3rd, 2022

C’è una crisi energetica a cui il governo deve trovare una soluzione in breve tempo. Putin continua a tagliare il gas, e anche sul fronte dell’energia elettrica potrebbero esserci grossi problemi nei prossimi mesi. Uno dei punti chiave per far fronte all’emergenza potrebbe metterlo in campo il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani. Secondo quanto scrive la Verità e Affaritaliani, il governo starebbe realizzando un piano che prevedrebbe lo stop all’illuminazione pubblica dalle 4 alle 6 del mattino. Il problema non si porrebbe tanto per le famiglie o per la vita sociale dei cittadini, quanto per il tessuto produttivo del nostro Paese. ci sono molte industrie che sfruttano l’energia elettrica per la loro produzione, in alcuni casi anche 24 ore su 24. Ad esempio stabilimenti tessili e siderurgici, i principali ad utilizzare la produzione in catene. Al momento, il piano è solamente in bozza. Ma di sicuro nei prossimi mesi la sua attuazione potrebbe essere realtà vista la situazione che si sta vivendo a causa della guerra.