Mar. Mag 24th, 2022

Comportarsi in questo modo è segno di scarsa civiltà e rispetto nei confronti della persona. è successo a Como, dove un uomo ha picchiato la moglie incinta con un bastone ed ha pure abusato sessualmente. Gli agenti della Squadra Mobile di Como, hanno arrestato un uomo di 39 anni, italiano di origini marocchine, per maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni aggravate, nei confronti della moglie, ventisettenne marocchina, incinta del primo figlio. In occasione dell’ultimo ricovero in ospedale la donna aveva deciso di denunciare il marito.

I due si erano sposati solo un anno fa, dopodiché la donna aveva raggiunto il marito in Italia. Ma da subito, l’uomo aveva iniziato a maltrattarla. La donna era stata picchiata ogni giorno, anche con un bastone e costretta a subire atti sessuali. Gli episodi si ripetevano con una certa frequenza, e in due episodi il marito l’ha colpita più volte alla testa, le ha fatto perdere i sensi; un’altra volta l’ha colpita al ventre. La donna, dopo la denuncia, aveva rinunciato alla protezione in casa di accoglienza, tornando a vivere con il marito. Ma gli investigatori non si sono arresi ed hanno continuato ad indagare raccogliendo altri elementi di colpevolezza ed hanno arrestato l’uomo.