Gio. Set 29th, 2022

PARMA- Il successo del sindaco uscente, prima eletto col M5S poi epurato da Beppe Grillo, si riconferma alla guida della città di Parma. I cittadini hanno votato l’uomo e il sindaco che già nei primi cinque ani ha fatto bene. Pizzarotti è riuscito a fare bene anche senza Beppe Grillo, anzi si può dire che senza grillo tra i piedi, senza i vincoli del m5s, Pizzarotti abbia fatto meglio.

I cittadini di Parma lo hanno premiato e dato fiducia per i prossimi cinque anni. Resta al palo il M5S, dove il suo candidato già al primo turno non è andato oltre il 3%. Per Grillo quella di Pizzarotti deve essere una bella lezione. Non è lui il sacramento del M5S, ma gli uomini giusti che sanno fare il bene della collettività.

Quella di Parma può essere una lezione capace di far cambiare le idee del M5S. Idee che ormai non vanno più bene, poiché i proclami e le grida dei vaffa, non servono più. Pizzarotti ha saputo dimostrare che anche senza il M5S alle spalle, rimasto solo e isolato dal movimento, è riuscito ad amministrare benissimo tanto da essere riconfermato dai cittadini di Parma.