Mer. Feb 8th, 2023

ROMA- I politici italiani sono riusciti, dopo tutti i guai che hanno fatto, anche a distruggere la professione del postino, facendolo diventare l’incubo nero degli italiani e degli imprenditori. Infatti il vertiginoso aumento delle tasse, ha portato i postini a bussare quotidianamente alle porte degli italiani. Purtroppo loro sono vittime innocenti dei guai commessi dai politici, sono dei semplici comunicatori che devono consegnare quella posta indesiderata che mette ansia a chi la riceve.

Oggi quando si sente lo scuoter del postino, le persone si inginocchiano a terra e pregano che non bussi. Ma talmente che sono tante le preghiere e suppliche che giungono contemporaneamente al cospetto del signore, che esso purtroppo non riesce a contenerle tutte e alla fine il postino bussa. A parte l’umorismo, è del tutto vero che il postino crea stati di panico e ansia al contribuente, poiché ormai consegna solo cose da pagare, e visto che gli italiani non hanno soldi e le imprese sono in affanno, non possono pagare. Una volta il postino era desiderato, poiché consegnava la lettera che aspettavi dal parente o amico lontano, oggi come lo senti tremi.

Purtroppo la enorme burocrazia e l’enorme tassazione costruita dall’incapacità politica, ha creato quell’effetto ansioso che costituisce l’arrivo del postino. Se le cose continuano così, il panico da postino diventerà una nuova patologia da curare a spese dello stato a milioni di italiani.