Gio. Ago 18th, 2022

CASERTA-“Sulla sanità remiamo tutti dalla stessa parte, occorre alzare il livello di qualità del servizio e dare battaglia sul riparto delle risorse che penalizza i cittadini della Campania”.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi intervenendo in Aula nel corso del Consiglio regionale monotematico convocato sulla “Legge 161/2014. Sistema Sanitario Regionale. Indirizzi operativi”.

“Il Polo Oncologico pluriterritoriale, che la legge 6/2016 (co. 3 art. 22) ha previsto debba essere istituito presso l’ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Sant’Agata de’ Goti, deve rappresentare un punto fermo del piano sanitario. Il fatto che il presidente De Luca abbia riconosciuto l’impegno fin qui profuso e l’importanza di una battaglia che unisce i cittadini del Casertano e del Beneventano fa sperare in una presa di posizione della Giunta nei confronti di una decisione – quella del Commissario ad acta per la Sanità nominato dal Governo Renzi, Polimeni – che di fatto delegittima il Consiglio regionale svilendo anche la funzione legislativa che gli compete. Questa battaglia auspico diventi di tutti i consiglieri, senza confini territoriali e battaglie di campanile”.