Mar. Lug 5th, 2022

POLVICA DI NOLA – località bosco fangone, a confine con il comune di San Felice a Cancello (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni, unitamente a quelli della stazione, a conclusione di un’immediata attività d’indagine, hanno arrestato, in flagranza di reato, il cittadino bulgaro Ganev Nenov Ivan cl. 1964, domiciliato in Roccarainola (NA), ritenuto responsabile del reato di estorsione commesso ai danni di sua concittadina domiciliata in Acerra (NA). Gli immediati accertamenti sono stati avviati a seguito della denuncia sporta dalla vittima, che ha riferito circa i numerosi episodi in cui l’arrestato, mediante minaccia verbale e violenza fisica, da circa due mesi, quasi con cadenza quotidiana, la costringeva a consegnargli la somma di euro 20, quale corrispettivo per consentirle di praticare liberamente l’attività di meretricio. I militari dell’Arma, a seguito delle prime risultanze investigative, hanno predisposto un mirato servizio di osservazione, al termine del quale hanno sorpreso e bloccato Ganev Nenov Ivan mentre riceveva la somma di denaro pari a euro 20 da parte della vittima.  L’arrestato, pertanto, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione Carabinieri di Maddaloni, in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.