Dom. Set 25th, 2022

BRINDISI-La Polizia di Stato di Brindisi sta eseguendo una vasta operazione nei confronti di una organizzazione composta da 10 persone di nazionalità cinese e italiana, ritenute responsabili dei reati di sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina nei territori di Brindisi, Lecce e Taranto. Tra gli arrestati spicca nel ruolo di promotore un docente universitario.

Le indagini svolte dalla Squadra Mobile di Brindisi hanno consentito di scardinare una vera e propria associazione che costringeva giovani ragazze orientali con violenza e minaccia anche di morte a parenti in Cina, ad esercitare il meretricio. Il volume d’affari procurava al gruppo centocinquantamila euro al mese.
I particolari dell’operazione verranno resi noti alle ore 11.00, nella conferenza stampa che si terrà presso i locali della Procura della Repubblica di Brindisi.