Mar. Dic 6th, 2022

Torna dal 7 al 13 novembre il Festival della Gentilezza promosso dall’associazione di promozione sociale Coltiviamo Gentilezza, con la sua quarta edizione ed un ricco programma di eventi grazie alle circa cento adesioni avute anche quest’anno da tutta Italia. Cultura, Sanità, Comunità, Scuola, Commercio, Turismo, Arte e Benessere, Enogastronomia, Editoria-Giornalismo-Comunicazione e Terzo Settore sono i temi che caratterizzano la settimana dedicata al festival diffuso che si terrà in musei, associazioni, librerie, esercizi commerciali, strutture medico-sanitarie, studi professionali ma soprattutto scuole, lungo tutta la penisola da Nord a Sud, isole comprese.

Il Festival della Gentilezza è il primo festival diffuso che parte dal basso e raccoglie per un’intera settimana in tutta Italia, e contemporaneamente, eventi con l’idea di porre attenzione al contrasto ad ogni forma di violenza attraverso gesti, parole, azioni gentili.

Quest’anno il Festival della Gentilezza avrà per la prima volta anche uno SPECIALE NAPOLI: il 12 e il 13 novembre presso la Galleria Principe di Napoli saranno ospitati incontri, workshop, letture, laboratori che hanno al centro il tema della gentilezza, grazie alla partnership con Bicycle House e Lazzarelle Bistrot, la preziosa collaborazione della libreria La Bottega delle Parole di San Giorgio a Cremano (NA) ed il patrocinio morale del Comune di Napoli e dell’Assessorato comunale alle Politiche Sociali.

Un weekend ricco di eventi dedicati sia ad adulti che bambini. Si parte sabato 12 novembre alle 10:30 con “Seminiamo la Gentilezza” laboratorio di piccola semina a cura di APS Coltiviamo Gentilezza, evento riservato a bambini di scuola dell’infanzia e primaria. A seguire alle 11:30, “Letture Gentili” a cura de La Bottega delle Parole, per bambini 0+, e alla stessa ora “Lezione di Ciclofficina” in Bicycle House dedicato al target teen.

Alle 12.30 presentazione del libro “Pedagogia della Gentilezza” di Viviana Hutter e Mauro Locastro, alla presenza dell’autrice Viviana Hutter, ideatrice del Festival e presidente dell’aps Coltiviamo Gentilezza.  L’incontro sarà occasione di dialogo collettivo sul tema della scuola gentile. Pubblicato dalla casa editrice Santelli per la collana Accademia, il libro evidenzia come il tema della gentilezza diventa cruciale in una società in cui si condivide e ci si relaziona con gli altri e quanto una pedagogia orientata a diffondere una cultura delle emozioni e dell’empatia riesce così a offrire la possibilità di una migliore convivenza nelle relazioni umane, traendo spunto dalla teoria vygotskijana.

Si riparte alle 16:30 con la presentazione del libro di Carolina D’Isanto “Dusty Il Papero Altruista” e a seguire laboratorio creativo ispirato al libro per bambini dai 3 anni in su.

Si prosegue con il Laboratorio delle Parole Gentili a cura di Viviana Hutter alle 17:30 e alle 18:30 Laboratorio Creativo durante il quale i ragazzi potranno maneggiare materiali “gentili”, ecologici e di basso impatto ambientale a cura di Francesca Vivaldi, vulcanica, esperta in laboratori didattici creativi e in progetti e reti di comunità.

Domenica 13 novembre il Festival prosegue, alle 10:30 con una lezione di “Yoga della Risata” a cura de La Bottega delle Parole, aperto a grandi e piccoli. Alle 11:30 presentazione del libro “Alba. Le Parole e i Silenzi” edito da Giunti, di Patrizia Rinaldi con le illustrazioni di Francesca Assirelli e la curatela di Luca Trapanese, assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli. L’incontro sarà moderato da Miryam Gison, libraia e organizzatrice della rassegna Ricomincio dal Libri e sarà anche occasione con l’assessore Trapanese di illustrare le iniziative promosse dal Comune di Napoli in ambito sociale.

Chiude lo Speciale Napoli del Festival della Gentilezza la nuova uscita editoriale di narrativa illustrata di Officina Milena Kids “Il Grande Libro sulle Leggende di Napoli” di Gianmarco Bertone, con a seguire un laboratorio di disegno e illustrazione aperto a tutti i piccoli appassionati.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno nella Galleria Principe di Napoli (accesso da via Ettore Bellini 1 e da Piazza Museo- di fronte al Museo Archeologico Nazionale). Il Festival della Gentilezza nasce da un’idea di Viviana Hutter.