Mer. Lug 6th, 2022

ROMA- Sono persone che fuggono dai soprusi e poi si ritrovano a riceverne altri forse per essere aiutati a fuggire.  Gli abusi sessuali nei confronti di donne e bambine da parte di operatori delle ong per gli aiuti internazionali sono “endemici” e durano da anni. A rivelarlo è un rapporto del Parlamento britannico, secondo cui i responsabili si muovono con la “condiscendenza tendente alla complicità” delle loro organizzazioni. E secondo il documento, ora che è scoppiato lo scandalo, il settore sembra più preoccupato della propria reputazione che delle vittime.

Quindi la situazione è alquanto delicata, visto che parliamo di soggetti in difficoltà che già nei loro paesi di appartenenza subiscono soprusi e fuggono per evitare il peggio. Subire ulteriori tori, per giunta da chi deve aiutarli, è una cattiveria doppia che non si può tollerare.