Gio. Feb 2nd, 2023

ROMA – Nei sondaggi il PD scivola giù come se si trovasse su un dirupo pieno di olio. Ed è normale, perché le persone stanno ascoltando le parole dei naufraghi del PD ormeggiati nell’emiciclo in attesi che arrivi una nuova nave e li porta in salvo, dopo che il pilota è riuscito a distruggere tutto quello che gli passasse tra le mani.

Il PD continua ad essere ipocrita al cento per cento. Dimostrabile attraverso le sue stesse parole: reddito di inclusione, famiglia e lavoro. Bene, perché quando era al governo quello che dice adesso non l’ha fatto? Proprio perché non ha fatto nulla il popolo italiano non l’ha votato. Dovrebbe avere perlomeno la cortezza, in questa fase delicata per il paese, proprio per colpa sua, poiché ha confezionato una leggere elettorale sporca, di stare zitto. Ha governo questo paese per ben sette anni, in questi sette anni l’ha mandato al macero portandolo verso la povertà.

In sette anni il PD non ha mai pensato al reddito per chi perde un lavoro, non ha mai sostenuto le famiglie, e proprio sul lavoro ha fatto una legge vigliacca che ha tolgo le garanzie ad appannaggio della precarietà a vita, oltre ad eliminare lo strumento di garanzia per i lavoratori. Peggio di così non poteva fare, ed oggi proporne quello che lui non ha saputo fare.