Mer. Ago 17th, 2022

ROMA- Sfuma l’accorpamento con le elezioni amministrative richiesto da Regioni, ambientalisti e NoTriv al fine di “risparmiare 300 milioni di euro”. Il Consiglio dei ministri ha fissato la data del referendum sullo stop alle trivelle: la consultazione si terrà il 17 aprile. Il comunicato rilasciato da Palazzo Chigi parla di “rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”. Il referendum prevede “l’abrogazione della previsione che le attività di coltivazione di idrocarburi, relative a concessioni già rilasciati in zone di mare entro dodici miglia marine hanno durata pari alla vita utile del giacimento”. In altre parole sarà ridefinita la durata delle concessioni offshore già in corso.