Dom. Set 25th, 2022

ROMA- è state annullate 80 mila multe tra il 2008 e il 2013, multe che hanno portato un ammanco nelle casse del comune di sei milioni di euro. Ad aprire un’inchiesta sono stati i magistrati della corte dei conti, che stanno valutando la legittimità dell’intera operazione. Le multe che più di tutte sono state annullate sono quelle dell’accesso non autorizzato in Ztl, la zona a traffico limitato imposta in centro città per limitare ingorghi e inquinamento.

Dalle analisi fatte risulta che molte multe annullate appartengono alla Roma bene: calciatori, attrici, magistrati, ditte di autonoleggio. Ad un romane comune invece risulterebbero annullate multe per un valore complessivo di 600mila euro. Multe che inspiegabilmente gli sono state cancellate.

Sotto inchiesta sono finiti cinque funzionari del comune, e gli vengono mossi i reati abuso di ufficio e truffa Il sostituto procuratore Francesco Dall’Olio dovrà verificare se i cinque funzionari comunali finiti sotto inchiesta abbiano ottenuto denaro in cambio della rimozione delle sanzioni.