Ven. Mag 20th, 2022

Lei è una romena di 50 anni che da cinque anni subisce aggressioni da parte di un suo connazionale di 40 anni rea di averlo lasciato. Ma ieri mattina in via di Vigna Stelluti, a Vigna Clara, a Roma, l’uomo è andato oltre e voleva ucciderla tagliandole la gola. Per fortuna la donna, con un gesto repentino, è riuscita a spostasti ma il coltello le ha tagliato profondamente il naso. La donna ha lanciato grida di aiuto mentre il sangue si spargeva ovunque sul suo corpo e cadeva in strada. I negozianti della zona presi dalla paura si sono chiusi dentro. Dopo un po’ la donna è stata soccorsa è stata trasportata al policlinico Gemelli dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico ed è ricoverata con oltre 20 giorni di prognosi, ma non è in pericolo di vita. Un uomo socialmente pericoloso e che nonostante ciò, ha avuto la possibilità di affrontare la vittima sotto il sole estivo di Roma Nord e di accoltellarla senza che nessuno sia intervenuto. L’uomo è riuscito a fuggire e prima di sparire avrebbe gridato alla donna che le avrebbe ucciso la figlia. È stato arrestato due volte dalla polizia, rispettivamente tre e due anni fa, ma una volta uscito di galera ha sempre continuato a minacciarla. La cosa grave di questa vicenda è il fatto che la donna ha tentato di mettersi in salvo in qualche negozio, ma nessuno l’ha aperta per farla entrare. Sul luogo dell’aggressione c’erano le impronte insanguinate della donna su alcune vetrate a dimostrazione che chiedeva aiuto. È caccia all’uomo da parte di polizia e i carabinieri che fino a tarda sera era riuscito a far perdere le tracce.