Dom. Mag 22nd, 2022

A dare l’allarme è stata la proprietaria di casa che da giorni non riusciva a mettersi in contatto con la famiglia che aveva in affitto. Sul posto sono giunti i carabinieri e i vigili del fuoco, quando sono entrati hanno fatto la macabra scoperta: sul letto c’erano i corpi senza vita di un’intera famiglia. Una coppia di nigeriani: una 26enne, un 38enne e la loro bimba di due mesi. La coppia ad agosto si era trasferita a Labico, vicino a Roma. Secondo la prima ipotesi investigativa i tre sarebbero morti a causa del monossido di carbonio, emanato dal carbone usato per riscaldarsi. Probabilmente avevano usato carbone per scaldarsi, infatti vicino al letto è stato trovato un secchio con dentro nenere.