Mar. Ott 4th, 2022

ROMA- Giancarlo Nocchia, 70 anni, gioielliere di Roma, è morto durante una rapina al suo negozio nel quartiere Prati. Il 70enne avrebbe aperto la porta a un uomo con una parrucca che probabilmente si è finto cliente. Ma la persona una volta dentro ha colpito alla testa il gioielliere portando via tutto quello che c’era nelle vetrine. I carabinieri, una volta raggiunto il negozio, hanno trovato tutto a soqquadro e svuotato. Sulla vicenda sono in corso indagini del reparto operativo dei carabinieri di Roma guidato dal colonnello Lorenzo Sabatino, che sta passando al vaglio le immagini delle telecamere. Il rapinatore durante la fuga ha perso in strada una scatola con all’interno gioielli, ma resta da quantificare il bottino del colpo. La vittima sarebbe stata colpita alla testa con un corpo contundente. Non sarebbero stati sentiti colpi d’armi da fuoco. Nel quartiere stamattina c’è tanta rabbia per l’accaduto. Il gioielliere era conosciuto da tutti, e da tutti era stimato. Il gioielliere nel passato aveva subito altre rapine, fortunatamente senza conseguenze. L’ultima gli è costata la vita. È stato ucciso brutalmente come un animale, dicono le persone del quartiere.