Ven. Ago 19th, 2022

Ormai per il ministro degli interni è iniziato un percorso politico che lo vede ogni giorno raddoppiare i consensi rispetto al 4 marzo. Sta adottando politiche di sicurezza per ridare fiducia al popolo italiano da nord a sud. Ma il suo essere coerente con il corpo elettorale, non va bene per chi vuole un’immigrazione incontrollata e una vera e propria invasione dei nostri territori. Le sinistre continuano a predicare un’accoglienza buonista, mentre Salvini vuole che chi arriva rispetti le leggi italiane e sia regolare sul nostro territorio. Una differenza abissale nei confronti della politica inconcludente sull’immigrazione portata avanti finora dalle sinistre.

“Mentre l’immigrazione regolare, di chi si integra, ha un lavoro, paga le tasse e manda i figlia a scuola, è un valore aggiunto per una società, non lo è lo sbarco incontrollato e senza regole di clandestini. Io sono accusato di cattivismo, razzismo, fascismo, ma voglio bloccare il traffico degli scafisti. Mi pare solo buonsenso. Nessuna lezione da Malta, che per anni ha chiuso gli occhi e ha permesso che barchini e barconi si dirigessero verso l’Italia. La musica è cambiata, in Italia si arriva solo col permesso. Abbiamo già accolto anche TROPPO, che gli altri si sveglino – ha detto Matteo Salvini a radio RTL”.