Mar. Ott 4th, 2022

NAPOLI- Anche quest’anno San Gennaro non si fa attendere è compie di nuovo il miracolo della liquefazione del sangue. Alle ore 11,22 il sangue si è sciolto e il Cardinale Crescenzio Sepe ha potuto dare l’annuncio alla città nel duomo di Napoli. Il Cardinale, come da rito, ha mostrato ai fedeli che affollavano il duomo il sangue del santo sciolto. Per la città di Napoli il miracolo è sempre letto come un buon auspicio per la città. Dalle 16 alle 18.30 le ampolle con il sangue sono offerte alla venerazione dei fedeli.

La delinquenza e la violenza non prevarranno, le molte seti non fanno di Napoli un deserto – ha detto il cardinale Sepe durante l’omelia -. Bisogna essere vigilanti e operosi perché Napoli faccia onore alla sua storia e sia sempre più bella e accogliente. Rispetto a tale impegno, la Chiesa di Napoli vuole essere sempre più, secondo la bella immagine di San Giovanni XXIII, la vecchia fontana del villaggio presso la quale tutti possono abbeverarsi”. Parole che vanno dritte nel cuore dei napoletani, soprattutto in queste ore dove la città è messa a dura prova da una nuova sanguinaria guerra terroristica-camorristica che si sviluppa nella città più bella al mondo.