Dom. Ago 14th, 2022

ROMA- Un flop generato dalla disaffezione degli italiani al voto. Sì, perché comunque l’astensione in questo paese è una realtà e si aggira intorno al 30-35% in ogni tornata elettorale, quindi c’è poco da meravigliarsi. Ma per quanto riguarda il referendum sulle trivelle è stata messa in piedi una santa alleanza contro Renzi da parte di tutti i partiti, ma ugualmente ha fallito. Non sono un estimatore del Premier, in nessun modo, ma l’opinione di un non voto per non far raggiungere il quorum lo condivisa anche io.

Ma ora però si fanno i conti di questa santa alleanza, e gli italiani devono sborsare 300 milioni di euro per pagare i costi del referendum. Già questo paese è messo malissimo, dobbiamo assorbirci anche costi che incidono sulle tasche dei cittadini. Costi che non pagano chi ha perso, ma in democrazia i capricci degli altri li devono pagare comunque i cittadini tutti. Continuiamo a spendere soldi inutilmente.