Dom. Ago 7th, 2022

CASAL DI PRINCIPE- Le recenti ed odierne operazioni di scavi nel territorio di Casal di Principe, tese a ricercare eventuali sversamenti illegali di rifiuti anche tossici e nocivi, sta determinando una situazione di allarme nella popolazione locale che teme per eventuali effetti negativi sulle proprie condizioni di salute; è superfluo rilevare che L’ATTENZIONE MEDIATICA STA PROVOCANDO DANNI AL MERCATO DEI NOSTRI PRODOTTI ALIMENTARI, CHE RISCHIANO DI ESSERE CONSIDERATI TUTTI INDISTINTAMENTE E , A VOLTE SENZA ADEGUATA MOTIVAZIONE, COME PERICOLOSI- lo dichiara il sindaco di Casal di Principe, Renato Franco Natale, in una lettera inviata alla guardia forestale, alla procura antimafia di Napoli e alla prefettura di Caserta.

Tutto ciò premesso ci permettiamo di chiedere alle S.V. , fermo restando il diritto dovere alla riservatezza su indagini della Magistratura, notizie chiare su quanto finora ritrovato nelle nostre terre, la loro reale pericolosità, per consentire alla nostra Amministrazione di porre in essere eventuali provvedimenti per la salvaguardia dell’ambiente e della salute, e /o per rassicurare sia i nostri concittadini che i nostri produttori.

Sarebbe anche utile conoscere, nei limiti del possibile, la provenienza di eventuali rifiuti da scarti industriali, per consentirci , fermo restando ovviamente le attività e i provvedimenti della Magistratura , di richiedere eventuali risarcimenti a chi colpevolmente ha determinato danni alla nostra terra – conclude la missiva.