Mar. Mag 24th, 2022

Nessuno ha chiesto di riaprire il calcio. Chi l’ha deciso l’ha fatto per sua volontà. Se ne poteva fare a meno ancora per molto tempo. Ma gli interessi economici che ruotano intorno la mondo del pallone sono tanti, era meglio riaprire il prima possibile sottovalutando, però, gli scenari di gioia da parte dei tifosi di squadre vincenti. Già è uno “schifo” vedere gli stadi vuoti, figuriamoci non dover gioire per una vittoria così importante come quella di ieri sera da parte del Napoli.

“Sciagurati! In questo momento non ce lo possiamo permettere. Fa male vedere queste immagini. Ricordo quanto ha contato la partita dell’Atalanta all’inizio dell’epidemia”. Lo ha detto Ranieri Guerra (Oms), criticando duramente i caroselli dopo la vittoria del Napoli in coppia Italia.

Il termine sciagurati non è appropriato.  Il calcio è stato aperto per gioire, il calcio è felicità per chi vince, oppure si vuole giocare solo perché serve a qualcuno. Potevate tenerlo anche chiuso. Nessuno ve lo ha chiesto. La gioia dei napoletani è soltanto la prima di una serie di festeggiamenti che possono esserci da qui alla fine del campionato e delle coppe europee.  La ragione della riapertura sta altrove e non è un piacere fatto ai tifosi. I tifosi non hanno fatto altro che festeggiare una vittoria importante dopo che voi avete deciso di riaprire il calcio iniziando dalla coppa Italia. La gioia fa parte del gioco del calcio, ci sta tutta, siete voi che l’avete sottovalutata.