Ven. Feb 3rd, 2023

PALERMO- Sono stati sequestrati dalla guardia di finanza beni per un valore di 120 milioni di euro al re della fibra ottica, l’imprenditore agrigentino Calogero Romano, titolare di numerose aziende che operano nel campo delle telecomunicazioni e della fibra ottica. Romano è poi attivo nel settore edile ed è proprietario di un autodromo. Il provvedimento di sequestro è stato emesso su proposta della Procura di Palermo, che accusa l’imprenditore di essere stato in affari con Cosa Nostra.