Ven. Lug 1st, 2022

TERAMO- Un gioco folle che è finito male. Un giovane stava mostrando la pistola del padre, regolarmente detenuta, ai suoi amici, quando ha iniziato a giocare con l’arma ed è partito un colpo. Dopo il colpo il giovane, 18 anni, è rimasto gravemente ferito.

Il drammatico incidente è avvenuto intorno a mezzanotte in un appartamento popolare del quartiere San Berardo, a Teramo. Nella notte il ragazzo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’ospedale ‘Mazzini’ dove è tuttora ricoverato nel reparto di rianimazione, in coma farmacologico, con riserva di prognosi. Devastanti, secondo i medici, le conseguenze cliniche, con una copiosa emorragia e diverse fratture interne alla teca cranica.