Mar. Ago 9th, 2022

È stato un passante a udire i colpi d’arma da fuoco e dare l’allarme. Un uomo di 45 anni, gestore di una macelleria a pochi passi dal centro commerciale Jambo, è stato trovato morto con un colpo di arma da fuoco alla testa. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’uomo si sia tolto la vita, ma i militari stanno facendo tutti i dovuti accertamenti per capire l’esatta dinamica dell’evento. Sul posto sono giunti anche gli uomini del 118, ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Da quello che si apprende, sembrerebbe che all’origine del gesto ci siano difficoltà economiche dell’uomo in merito alla sua attività. Chi lo conosce lo descrive come persona umile e seria attaccato al suo lavoro, e forse proprio la situazione negativa del suo negozio l’ha spinto all’estremo gesto. Sul posto il magistrato della Procura di Napoli Nord che dovrà decidere se disporre l’autopsia oppure liberare già la salma.