Gio. Feb 2nd, 2023

I dati di ieri confermano che è ripartita un’ondata di contagi che ieri ha sfiorato i ventimila positivi. Il numero dei tamponi è elevato, nello stesso momento però anche la contagiosità è più alta per via delle varianti.

“Stiamo affrontando l’inizio della terza ondata: non possiamo mollare ora, nel momento in cui stiamo mettendo tutto il nostro impegno per accelerare la campagna vaccinale, indispensabile per battere questo virus”. Così Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, annunciando la firma della nuova ordinanza che estende a tutti i comuni del Bolognese misure anti-Covid ulteriormente restrittive.

L’Italia si colora ormai di rosso e arancione scuro a macchia di Leopardo, secondo la maggiore incidenza del Covid e soprattutto delle sue varianti.

Nle frattempo il governo lavora la nuovo Dpcm che avrà una durata fino al 6 aprile includendo anche la Pasqua. E’ la Pasqua con misure restrittive anti-Covid il primo, vero terreno di scontro per la maggioranza che sostiene il governo Draghi. Zone rosse si profilano da sabato nelle province di Pistoia e Siena e arancione scuro in quella di Bologna. E anche a Brescia la situazione dei contagi resta critica: gli ospedali sono vicini al collasso e stanno mandando alcuni pazienti in altre strutture della regione, come a Bergamo e a Cremona.