Lun. Ago 15th, 2022

ROMA-In attesa delle riforma delle concessioni balneari, quelle in essere rimangono in vita e, quindi, sono prolungate fino al 2020, data della loro scadenza. Lo prevede un emendamento al decreto sugli Enti Locali, presentato dal relatore Antonio Misiani (Pd) e approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. “L’emendamento è il primo passo del processo che porterà finalmente alla revisione organica della disciplina, che terrà conto della professionalità, dell’esperienza e dei sacrifici di uomini e donne che da anni si dedicano ad attività di impresa nell’ambito del turismo balneare”, ha commentato il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Enrico Costa. “L’emendamento – prosegue Costa – rappresenta anche una conferma dell’impegno di Parlamento e Governo e, soprattutto, è la dimostrazione che non ci siamo fatti cogliere impreparati e che avevamo già chiaro il percorso da intraprendere. La sentenza della Corte di Giustizia ha ampi margini per poter garantire che le risorse umane, le conoscenze, le specificità e l’impegno di chi da anni è sul campo vengano valorizzati”.