Lun. Ago 15th, 2022

Sono bastate poche settimane al Tribunale del Riesame per predisporre la scarcerazione di uno dei tre ragazzi accusati di aver violentato una ragazza nell’ascensore della circumvesuviana a San Giorgio a Cremano. A lasciare il carcere è il più giovane dei tre indagati, il 18enne, per il quale i difensori avevano presentato istanza di scarcerazione subito dopo l’arresto. Anche per gli altri due indagati si attende la decisione del riesame. Sin dall’inzio i difensori del ragazzo scarcerato avevano chiesto ai giudici la scarcerazione. Per i legali del ragazzo ci sarebbero alcune contraddizioni tra il racconto della vittima e i fotogrammi estrapolati dalle telecamere installate all’interno della stazione che hanno ripreso alcune fasi immediatamente precedenti alla contestata violenza: le contraddizioni riguarderebbero principalmente il momento dell’ingresso in ascensore, che non sarebbe stato determinato da un’azione di forza, per questo motivo i legali avevano chiesto subito la scarcerazione. Ora bisogna attendere le motivazioni del riesame che hanno portato alla scarcerazione per permettere alla procura di poter impugnare il provvedimento dinanzi alla corte di cassazione.