Mer. Feb 8th, 2023

ROMA- Sarebbe stato lui ad aggredire due notti fa nel parco di Colle Oppio, a due passi dal Colosseo, la donna picchiandola selvaggiamente per poi violentarla, l’uomo fermato dalla polizia di stato con l’accusa di aver stuprato la turista australiana, si tratta di un romeno di circa 40 anni. La polizia era sulle sue tracce da diverse ore. Il romeno era stato visto uscire assieme alla vittima da un disco pub nei pressi della stazione Termini. Da quel momento, secondo la ricostruzione della polizia e un primo frammentario racconto della donna ancora sotto shock, quelle che seguiranno saranno ore di terrore e umiliazione. La 49enne, della provincia di Canberra, era in vacanza a Roma da qualche giorno ed era in procinto di partire per Parigi per proseguire un tour europeo legato a motivi di studio e lavoro. Ad incastrare il presunto violentatore, le registrazioni delle telecamere di sicurezza. Nelle tasche del fermato anche dei dollari che potrebbero appartenere alla vittima.

La donna è stata selvaggiamente violentata, prima le botte, poi lo stupro. Ha cercato di difendersi con tutte le sue forze, ma alla fine si è arresa. “Mi ha dato un pugno in pieno volto e sono caduta per terra stordita” ha raccontato la donna, ricoverata in ospedale con una prognosi di 30 giorni.