Ven. Ago 19th, 2022

A Monte San Savino, Fredy Pacini, Gommista di 57 anni, disperato per aver subito ben 38 rapine, ha sparato all’ultimo dei rapinatori alle gambe uccidendolo. Ora è indagato per eccesso di legittima difesa.

Un 29enne di origini moldave è entrato nella notte in una rivendita di gomme a Monte San Savino (Arezzo), ma ad attenderlo ha trovato il proprietario, che non si è lasciato sorprendere dal ladro ed ha sparato il giovane alle gambe. Il giovane si è dato alla fuga cercando di raggiungere il giaredino esterno dell’azienda, ma si è accasciato a terra ed è morto. Con il giovane rimasto ucciso c’era un complice, riuscito a fuggire. Il moldavo sarebbe riuscito a trascinarsi fuori dall’azienda dopo essere stato colpito al ginocchio e alla coscia, accasciandosi poi nel cortile.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il moldavo è uscito dal capannone dopo essere stato ferito dal primo sparo. Poi, una volta all’esterno, un secondo colpo lo avrebbe raggiunto e, probabilmente, ucciso.

Il titolare della ditta aveva recentemente raccontato in tv di aver preso l’abitudine di passare la notte nella sua rivendita dopo aver subito molti furti: secondo la sua testimonianza, i ladri si sarebbero introdotti nei suoi locali per ben 38 volte in passato.